.

Test Psicologici

Cosa Sono i Test Psicologici e a Cosa Servono

Psicologi e psichiatri utilizzano i test psicologici per comprendere il funzionamento e il comportamento di una persona allo scopo di arrivare a una corretta diagnosi di uno o più disturbi psichici della salute mentale e al corrispondente trattamento. I test psicologici di autovalutazione presenti nel sito mantegono queste caratteristiche, sono test psicologici seri e "affidabili", e anche se non rispettano necessariamente, in alcuni casi, tutti i criteri di validità e affidabilità forniscono comunque un primo screening di supporto alla valutazione dei propri sintomi. I risultati dei test necessitano obbligatoriamente, per una reale valutazione diagnostica, di un colloquio di approfondimento con un professionista della salute mentale che analizzi i risultati del test. Altri test psicologici con caratteristiche differenti dai precedenti test per i disturbi mentali sono utilizzati in altri campi di valutazione, oltre quello della diagnosi clinica patologica, come ad esempio nella psicologia del lavoro e delle organizzazioni per: la selezione del personale; la valutazione dello stress lavorativo e della motivazione;, la valutazione delle dimensioni di personalità "normali". Inoltre esistono altri test che valutano diverse aree quali: l'intelligenza; il livello di autostima; la resilienza, ecc.

Utilizzo dei Test Psicologici

I test psicologici vengono utilizzati, in particolare, per misurare aspetti relativi alla presenza di disturbi psicologici ma anche per valutare le diverse abilità di un individuo, come le attitudini in campi particolare, le funzioni cognitive come la memoria e il riconoscimento spaziale, o tratti di personalità come l'introversione - estroversione. Tutti i test psicologici, generalmente, si basano su teorie psicologiche scientificamente fondate. Il formato di un test psicologico può variare molto dai test carta e matita a quelli basati sull’utilizzo di specifici software sul computer o su server come i test psicologici online qui proposti. Alcuni particolari test utilizzano tecniche proiettive, che consentono l’accesso ai fattori inconsci della persona. Ad esempio, il test di Rorschach ( test delle macchie d'inchiostro), può fornire informazioni sulle eventuali caratteristiche di personalità patologiche e sullo stato emotivo disfunzionale di una persona.

Problemi di Affidabilità dei Test Psicologici

Il campo di utilizzo dei test psicologici è definito psicometria e si riferisce all'uso sistematico dei test per quantificare comportamenti, abilità e problemi psicofisiologici e anche per fare previsioni sulle future prestazioni  a livello scolastico e lavorativo. Il temine "test" si riferisce a qualsiasi mezzo utilizzato per raccogliere risposte a cui può essere correlato il comportamento umano in diversi contesti. Quando il test è destinato a prevedere comportamenti futuri distanti (ad esempio, il successo a scuola e sul lavoro), viene chiamato test attitudinale. Quando viene utilizzato per valutare l'attuale abilità accademica o professionale della persona, è chiamato test di rendimento. Il requisito principale richiesto a un test è la validità, definita come il grado in cui un test misura effettivamente ciò che vuole misurare. Un test psicologico invece è affidabile nella misura in cui misura coerentemente il comportamento di riferimento. I set di risposte derivano dal modo in cui i soggetti percepiscono e affrontano la situazione del test. Se i soggetti ai quali viene somministrato un test psicologico non sono particolarmente motivati a rispondere alle domande o affermazioni del test, questi possono rispondere frettolosamente per terminare rapidamente il test. Molte volte si è portati a sciegliere le alternative di risposta socialmente desiderabili. In questi casi non è possibile accettare i risultati del test. La moderna teoria alla base della costruzione dei test psicologici cerca di ridurre gli effetti indesiderati delle reazioni dei soggetti utilizzando apposite scale di controllo della validità dei test psicologici.

Autore articolo: Prof. Massimo Continisio: Psicologo e Psicoterapeuta

Bibliografia:Nunnally, J. C. 1978. Psychometric Theory. New York: McGraw-Hill; Kline, P. 1986. A Handbook of Test Construction. London: Methuen;
Kline, P. 2000a. The Handbook of Psychological Testing. 2nd ed. London; New York;
Routledge; Michell, J. 2000. Normal Science, Pathological Science and Psychometrics. Theory & Psychology, 10, 639–667.