Esaurimento Nervoso: Caratteristiche, Sintomi e Cura

Cos'è un Esaurimento Nervoso?

Esaurimento nervoso o esaurimento mentale sono termini che le persone una volta utilizzavano per descrivere a una vasta gamma di disturbi mentali. I termini si riferiscono, in particolare, allo stress o più recentemente anche alla sindrome di burnout che una persona sperimenta e che gli impedisce di sentirsi in grado di rispondere alle richieste e alle necessità della vita quotidiana. Questo termine una volta era usato per riferirsi a un'ampia varietà di disturbi mentali, tra i quali: depressione, ansia e disturbo acuto da stress. In effetti "esaurimento nervoso" non è più considerato un termine medico-diagnostico attuale, ma è ancora usato frequentemente per descriveresintomi intensi di stress e incapacità di affrontare i problemi "normali" della vita. Ciò che viene definito come e un "crollo mentale" può anche essere probabilmente uno o più disturbi mentali non diagnosticati.Non esiste una definizione condivisa per quello che viene definito "esaurimento nervoso". Generalmente si fa riferimento a un periodo della vita in cui stress fisico ed emotivo diventano intollerabili, compromettendo la capacità di rispondere efficacemente alle richieste sociali, lavorative e familiari.

autostima

Sintomi e Cura dell'Esaurimento Nervoso

Quali sono i Sintomi di un Esaurimento Nervoso?

Durante il periodo di un esaurimento nervoso si avvertono sintomi fisici, emotivi, psicologici e comportamentali. Il quadro sintomatologico di un esaurimento varia da persona a persona. L'esaurimento nervoso può includere includere i seguenti sintomi: perdita di speranza e mancanza d'interessi, ansia con tensione muscolare e mani sudate, sensazione di vertigini, problemi gastrointestinali con eventuali tremori, insonnia e sbalzi d'umore con la possibilità di sviluppare attacchi di panico con dolore toracico e aumento del battito cardiaco e della frequenza del respiro, distacco dalla realtà e da se stessi, paura estrema e difficoltà respiratorie, stress dovuto a un trauma non diagnosticato come disturbo post-traumatico (PTSD). Le persone che soffrono di un esaurimento nervoso possono anche chiudersi in se stesse allontanandosi da amici, famiglia e colleghi di lavoro. Rifiutano funzioni e impegni sociali, hanno difficoltà nel dormire e mangiare e spesso mantengono una scarsa igiene personale mettendosi in malattia non recandosi più sul luogo di lavoro per giorni, settimane o anche mesi. Per quanto riguarda le cause di un esaurimento nervoso le persone possono riferire di non riuscire a gestire uno stress troppo forte da sopportare. Stress che può essere causato da fattori e situazioni esterne quali: stress da lavoro-correlato, un evento traumatico recente, come ad esempio gravi problemi finanziari o un lutto in famiglia, oppure davanti a un grande cambiamento che riguarda la propria vita, come un matrimonio, avere un figlio, una separazione o un divorzio.

Come si Cura un Esaurimento Nervoso

Prima o poi capita di sentirsi incapaci di far fronte allo stress della vita quotidiana se non si affronta lo stress in modo sano e con adeguate strategie di gestione dello stress. Un esaurimento nervoso potrebbe essere un segnale che esiste un disturbo di salute mentale sottostante alla situazione di disagio psicologico e comportamentale. È quindi importante contattare un professionista non appena si notano i primi segni di esaurimento. I professionisti della salute mentale possono aiutare nella cura e trattamento dei sintomi emotivi, psicologici e comportamentali. Lo stress causato dal proprio lavoro o dal non avere un lavoro costituisce la causa più frequente o comunque il principale fattore che porta a sviluppare un esaurimento nervoso. Questo quando innescato dallo stress lavorativo può anche essere chiamato sindrome da burnout che è caratterizzata da affaticamento fisico ed esaurimento nervoso ed emotivo. Le prestazioni sul lavoro sono ridotte e si sperimenta una sensazione di spersonalizzazione o distacco dal lavoro che poi si riflette anche sulle relazioni femiliari e amicali. La cura e il trattamento più adeguati per questo problema è la Terapia Cognitivo Comportamentale (CBT, vedi caratteristiche).

Autore articolo: Prof. Massimo Continisio

Bibliografia

Parker, G. Mechanics of a Breakdown. American Journal of Psychiatry. 2007; 164(11), 1646-1647.

Anderson AE: Pain: The Essence of Mental Illness. Hicksville, NY, Exposition Press, 1980.

LKaplan B (ed): The Inner World of Mental Illness. New York, Harper & Row, 1964.

American Psychiatric Association. Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders. 5th ed. Arlingon, VA: American Psychiatric Publishing. 2013.